Ma che albero è ?!

Come riconoscerlo, a prima vista.

Lo ammiriamo durante una passeggiata in montagna, migliora l’aria che respiriamo, lo utilizziamo per riscaldarci ma anche…per l’ albero di Natale.

Il Legno è senza ombra di dubbio uno dei materiali più nobili a nostra disposizione.

E dopo millenni è ancora in gran forma, e lo sarà sempre di più.

Molte cose ci sono però sconosciute, e forse nessuno ce le ha mai spiegate, ad esempio:

  1. Quante famiglie di alberi esistono?
  2. In cosa si distinguono?
  3. Come riconoscerli?

E’ quello che scopriremo assieme in questo articolo. Con parole semplici, senza la pretesa di dire tutto, ma se mai si inizia…..

Buona lettura!

Quante famiglie di alberi esistono ?

Forse rimarrai sorpreso, ma anche se ti sembrerà strano, gli alberi si suddividono in…. 2 famiglie !

Si, solo due e nello specifico:

  1. Le CONIFERE

  2. Le LATIFOGLIE

CONIFERE

Tra le CONIFERE rientrano tutti gli alberi che come “frutto”producono una pigna !!

Il significato infatti della parola Conifera, dal latino conus-ferre è proprio “portare cono” riferito appunto alla pigna.

Ti sarà quindi semplice riconoscerle, dalla presenza della pigna e dalle foglie aghiformi, a forma cioè di ago.

Tra le Conifere rientrano gli Abeti (Bianco o Rosso), il Larice, il Pino, il Cipresso e tutte quelle piante con le caratteristiche che abbiamo appena definito.

Il tuo albero di Natale è quindi una conifera.

Quando andrai a camminare in montagna ti potrai ora divertire a riconoscerle.

E farai bella figura con i tuoi amici 😉 !

LATIFOGLIE

Tra le LATIFOGLIE rientrano tutti gli alberi con la classica foglia.

Il significato della parola Latifoglia, dal latino latus-folium , è infatti “Foglia larga”.

Per esclusione, tutte le piante senza pigna e con foglia non aghiforme...facile no !

Tra le Latifoglie rientrano ad esempio il Noce, il Rovere, il Ciliegio, il Melo.

Sei in grado ora di riconoscerle da solo.

Torna all’inizio di questo articolo, e guarda l’immagine di copertina: Che alberi sono ?

Sono sicuro che ora lo saprai.

Altra cosa è poi distinguere all’interno di ogni famiglia, i differenti tipi di legno.

Sapere quale è il più isolante, se è leggero o pesante, quale il più durevole.

E da questo dipende, ad esempio, la trasmittanza termica di un serramento.

Un passo alla volta, con calma ! 🙂

Lo scopriremo nei prossimi articoli.


Siamo giunti alla fine di questa conversazione. Spero ti sia stata utile.

Se hai dubbi o richieste non esitare però ad esporle, lasciando un tuo commento nell’apposito spazio.

Continua a seguire Window Blog , troverai nuove interessanti informazioni !

Utile ? Seguici su Google+ e Facebook !

Un semplice gesto, che ti permetterà di rimanere sempre aggiornato !

Window Blog è nato per creare contenuti utili per te (non per me)... Hai qualche dubbio, richiesta, consiglio?

(scrivi un tuo commento nel form sotto)