COME SCEGLIERE UNA PORTA BLINDATA ?

Al sicuro, con la scelta giusta.

Proteggere te stesso,  ma anche chi ti sta accanto.

Aumentando il grado di sicurezza della tua abitazione.

Ma non sai cosa scegliere !

Ecco come fare la giusta scelta.

E alla fine, c'è un utile regalo per te !

Ti senti al SICURO ?

E’ evidente anche a te che il grado di INSICUREZZA , soprattutto negli ultimi anni, è aumentato vertiginosamente.

Non ci sentiamo più sicuri, e desideriamo proteggere la nostra incolumità.

Una nuova porta blindata potrebbe essere una valida soluzione.

Ma anche dei nuovi serramenti resistenti all’effrazione.

Ma probabilmente non ti è chiaro il grado di sicurezza.

Ti anticipo che esistono 6 classi di protezione.
Le definisce chiaramente la norma UNI EN 1627-2011.

Ma…

  • Cosa si intende per resistenza all’effrazione?

  • Quali le differenze fra le 6 classi? 

  • Cos’è una norma?

Lo vedremo assieme nel dettaglio.

Senza “tecnicismi”, ma con parole comprensibili anche a te, che probabilmente non sei del settore.

Potrai così scoprire finalmente di cosa si tratta, ma soprattutto poter fare le giuste valutazioni in fase d’acquisto.

Soprattutto se hai scelto di sostituire i tuoi vecchi serramenti.

Segui con attenzione, alla fine ti sarà tutto molto chiaro !

Cos’è una NORMA ?!

Possiamo definire una norma, un documento dove è descritto come “fare bene una cosa”.

Una regola comune, per poter parlare la stessa lingua.

A seconda dell’organismo che l’ ha scritta e deciso di applicarla, una norma può essere:

  • internazionale: una norma adottata da un organismo di normazione internazionale;
  • europea: una norma adottata da un’organizzazione europea di normazione;
  • armonizzata: una norma europea adottata sulla base di una richiesta della Commissione ai fini dell’applicazione della legislazione dell’Unione sull’armonizzazione;
  • nazionale: una norma adottata da un organismo di normazione nazionale”.

Nel nostro caso la norma UNI EN  1627 è una normativa europea.

Essa definisce le differenti classi di resistenza allo scasso.

Le classi sono 6, dalla RC1 alla RC6, dove RC sta per “Classe di Resistenza” (Resistance Class….in inglese).

Le vari classi si differenziano per i diversi attrezzi utilizzati dallo scassinatore, nonché dalla sua “competenza”.

Vediamole singolarmente, nel dettaglio:

LA NORMA EUROPEA UNI EN 1627-2011

Resistenza all’effrazione – Requisiti e classificazione

RC 1

Lo scassinatore occasionale tenta di forzare la finestra, porta o chiusura oscurante usando piccoli attrezzi e la forza fisica (ad es. con calci, spallate, strappi o sollevando oggetti).

Generalmente non conosce la resistenza del prodotto, è molto attento ai sensibile ai rumori e non è disposto a correre rischi elevati.

 

RC 2

Lo scassinatore occasionale può anche cercare di forzare la finestra, porta o chiusura oscurante con attrezzi rudimentali come cacciaviti, tenaglie o cunei.

Ha conoscenze minime sulla resistenza del prodotto, è molto attento ai tempi, sensibile ai rumori e non è disposto a correre rischi elevati. Non usa utensili di perforazione meccanici.

 

RC 3

Lo scassinatore tenta di entrare usando un piede di porco e contestualmente un cacciavite, utensili manuali e strumenti di perforazione meccanici che gli possono permettere di danneggiare i dispositivi di chiusura più fragili.

Possiede conoscenze di massima sulla resistenza del prodotto ed è attento ai tempi e sensibile ai rumori.

E’ disposto a correre rischi di media entità.

 

RC 4

Lo scassinatore esperto usa inoltre martelli, accette, scalpelli e trapani portatili a batterie, che gli concedono svariate modalità di effrazione.

Il rischio che è disposto a correre è più elevato pertanto eventuali rumori lo distolgono più difficilmente.

 

RC 5

Lo scassinatore esperto usa in aggiunta attrezzi elettrici, per esempio trapani, seghe a sciabola e mole ad angolo con un disco massimo di 125 mm di diametro, i quali aumentano ulteriormente le possibilità di effrazione.

E’ motivato e discretamente organizzato, ed è minimamente sensibile ai rumori e disposto a sostenere rischi notevoli.

 

RC 6

Lo scassinatore esperto usa ulteriori attrezzi elettrici, di maggiore potenza, per esempio trapani, seghe a sciabola e mole ad angolo con un disco massimo di 230 mm di diametro, ossia strumenti con un alto livello di efficacia anche se usati da un singolo.

E’ molto organizzato, molto motivato, per niente preoccupato dai rumori e disposto a correre rischi elevati.

Una volta scelta la classe di sicurezza, potrai dedicarti alle altre caratteristiche.

Materiali, forme, colori, dettagli: per rendere la tua porta blindata o i tuoi nuovi serramenti non solo sicuri, ma anche unici.

Ecco il regalo per te !

Ho preparato per te un info-grafica, con riassunte le 6 differenti classi di resistenza all’effrazione.

La puoi scaricare gratuitamente, conservarla come pro-memoria, stamparla ed utilizzarla magari come segnalibro.

Fanne buon uso ! 😉

Hai già deciso invece che vale la pena sostituire i tuoi vecchi serramenti.

Ma non sai COSA SCEGLIERE !

Niente paura.

Potrai trovare tutte le informazioni cliccando qui sotto!

COSA SCEGLIERE

RICORDA: Se hai dubbi o richieste non esitare ad esporli.

Lasciando un tuo commento nell’apposito spazio, alla fine di questo articolo.

Sarà un piacere poter risponderti

Continua a seguire Window Blog , troverai nuove informazioni utili !

Window Blog è nato per creare contenuti utili per te (non per me)... Hai qualche dubbio, richiesta, consiglio?

(scrivi un tuo commento nel form sotto)